domenica 11 aprile 2010

Perchè ballare?

Perchè, aldilà dei risultati positivi o negativi mi ha insegnato tanto.
Perchè non credo che stare in un'aula o studiare montagne di libri si imparino tutto...o almeno, per quanto mi riguarda, io ho bisogno anche di altro.

I miei anni passati qui a ballare mi hanno insegnato ad aprirmi e ad essere più estroversa.
Mi hanno dato tanta più sicurezza in me stessa e "coraggio" a mettermi in gioco e a sperimentare tante cose che magari prima non avrei nemmeno immaginato di fare...

Mi ha insegnato che le persone vanno guardate negli occhi....e che un sorriso può aiutari molto, ad uscire da una situazione imbarazzante o difficile, a nascondere le tensioni o ad aiutare qualcuno in difficoltà...

Mi ha fatto capire che quando fai qualcosa tutti ti giudicano, ma pochi soltanto sono i voti che ricevi che ti interessano davvero..

Mi ha fatto vedere che. tante volte, quei voti che ti interessano sono dati in modi che non sempre coincidono con quello che dovrebbe essere il vero risultato finale...

Mi ha fatto capire che bisogna essere testardi per arrivare fin dove si vuole, e che c'è bisogno di una buona dose di sfacciataggine e d una dose ancora maggiore di fortuna...

Mi ha insegnato a tenere la testa alta...



Questi sono alcuni dei motivi per cui continuo a ballare, nonostante mi costi tanto e debba fare mille piani organizzativi per poter studiare.
Di certo non sono la prima balllerina della Scala (anche perchè sennò probabilmente non sarei qua a studiare medicina..) e non passo le mie giornate in palestra perchè ho doti particolari.
Continuo perchè credo che ci sia ancora qualcosa da impare e poi, cosa non meno importante, mi diverto!

1 commento: